Organi Collegiali

ministero universit e ricerca


Il Consiglio d’Istituto è costituito dai seguenti membri: rappresentanti dei docenti, rappresentanti dei genitori degli alunni, rappresentanti del personale non docente, il dirigente scolastico;

  • elegge al proprio interno una Giunta Esecutiva, che prepara i lavori del Consiglio;
  • approva il programma annuale ed il conto consuntivo;
  • ha potere deliberante sulla organizzazione e sulla programmazione delle attività scolastiche;
  • esprime il proprio parere sull'andamento generale della scuola.
  • il potere deliberante in materia di funzionamento didattico: in particolare cura la programmazione dell'azione didattica ed educativa anche al fine di adeguare i programmi di insegnamento alle specifiche esigenze ambientali e di favorire il coordinamento interdisciplinare;l’'adozione dei libri di testo, sentiti i pareri dei Consigli di Classe;
  • L’adozione e promozione di iniziative di sperimentazione e di innovazione e ricerca educativa;
  • La valutazione periodica dell’andamento complessivo dell’azione didattica per  verificarne l’efficacia in rapporto agli orientamenti e agli obiettivi programmati e per attivare gli opportuni interventi educativi e integrativi;
  • La promozione di iniziative di aggiornamento dei docenti;
  • La nomina delle figure strumentali,delle commissioni, delle R.S.U., del comitato di valutazione.

La Giunta Esecutiva, eletta all'interno del Consiglio d'Istituto secondo modalità stabilite dal Consiglio stesso e con voto segreto, è composta da un docente, un componente del personale ATA, due genitori. Della giunta fanno parte di diritto il Dirigente Scolastico, che la presiede ed ha la rappresentanza legale dell'Istituto, ed il DSGA.

La Giunta Esecutiva prepara i lavori del Consiglio di Istituto, predisponendo tutto il materiale necessario ad una corretta informazione dei consiglieri e, sulla base delle linee generali predisposte dal Consiglio ha il compito di proporgli il programma delle attività finanziarie della istituzione scolastica (Decreto Interministeriale n.44 del 1 febbraio 2001)

Il Collegio Docenti è composto dai docenti di ruolo e non di ruolo in servizio nella scuola; lo presiede il dirigente scolastico. Fra le molteplici competenze si evidenziano:

 

  • il potere deliberante in materia di funzionamento didattico: in particolare cura la programmazione dell'azione didattica ed educativa anche al fine di adeguare i programmi di insegnamento alle specifiche esigenze ambientali e di favorire il coordinamento interdisciplinare;l’'adozione dei libri di testo, sentiti i pareri dei Consigli di Classe;
  • L’adozione e promozione di iniziative di sperimentazione e di innovazione e ricerca educativa;
  • La valutazione periodica dell’andamento complessivo dell’azione didattica per  verificarne l’efficacia in rapporto agli orientamenti e agli obiettivi programmati e per attivare gli opportuni interventi educativi e integrativi;
  • La promozione di iniziative di aggiornamento dei docenti;
  • La nomina delle figure strumentali,delle commissioni, delle R.S.U., del comitato di valutazione.