Orientamento e continuità

ministero universit e ricerca


 

La scuola orientativa è uno degli obiettivi generali del processo formativo e prevede «la possibilità del preadolescente di operare scelte realistiche nell’immediato e nel futuro, portando avanti lo sviluppo di un progetto di vita personale, derivante dal consolidamento di competenze decisionali fondate su una verificata conoscenza di sé e su un intelligente tirocinio educativo che continui ad autenticare le capacità, gli interessi e le attitudini di ogni ragazzo».

L’orientamento viene definito come un processo che accompagna tutto il percorso scolastico e non riguarda solo la scelta del successivo percorso formativo e/o lavorativo ma serve anche ad acquisire la capacità  di analizzare se stessi per riuscire ad orientarsi in una società complessa. E’ necessario che l’orientamento diventi un’esperienza scolastica determinante nel processo di costruzione dell’identità personale e sociale dei giovani, un intervento di prevenzione primaria del disagio, «sentimento di malessere che deriva dall’incapacità di fronteggiare e risolvere con successo i diversi compiti di sviluppo connessi  con il processo di crescita».

Il progetto «orientamento» ha come finalità generali quelle di:

  • indirizzare ciascun allievo verso una scelta motivata e consapevole, attraverso un’informazione ampia ed esauriente;
  • favorire il dialogo tra le componenti coinvolte nella formazione degli studenti (genitori, alunni, docenti);
  • prevenire fenomeni di insuccesso o dispersione scolastica.
  • riunioni con i genitori delle classi finali per presentare finalità, obiettivi e organizzazione della Primaria;
  • visite degli alunni e dei genitori delle strutture scolastiche, allo scopo di prendere contatto con gli ambienti e con le attività che vi si svolgono;
  • coinvolgimento degli insegnanti delle classi finali nell’impostazione dell’attività di formazione delle classi prime della Primaria.
  • riunioni con i genitori delle classi quinte per presentare finalità, obiettivi e organizzazione della Secondaria di I grado;
  • visite degli alunni delle classi quinte alle strutture scolastiche, nel corso dell’anno, allo scopo di prendere contatto con gli ambienti e con le attività che vi si svolgono;
  • coinvolgimento degli alunni delle classi quinte della scuola primaria in attività significative organizzate nell’ambito di alcuni progetti (lavoro in comune su un testo di narrativa e incontro con l’autore; visione di un film  con un gioco finale);
  • coinvolgimento degli insegnanti delle classi quinte nell’impostazione dell’attività di formazione delle classi prime della Secondaria di I grado.

Passaggio scuola dell’Infanzia – scuola Primaria

Nell’ambito della continuità, la scuola attua una serie di iniziative, quali:

Passaggio scuola Primaria – scuola Secondaria di I grado

Nell’ambito della continuità, la scuola attua una serie di iniziative, quali:

Passaggio Secondaria di I grado - Secondaria di II grado

Incontro con genitori e studenti delle classi terze per far conoscere il quadro attuale della scuola secondaria di 2° grado e mostrare l’offerta formativa e gli indirizzi di studio presenti nelle scuole del nostro territorio.

Incontro con un consulente del lavoro,aperto a genitori e studenti. La scelta della scuola secondaria di 2° grado comporta la necessità di cominciare a costruire un primo progetto di vita. La conoscenza della realtà sociale ed economica del mondo attuale è determinante e si acquisisce sia nell’attività didattica sia nell’incontro con esperti che tutti i giorni sono a contatto con la realtà lavorativa e sociale del nostro territorio.

Incontro tra genitori e docenti degli Istituti Secondari di II grado, per ricevere informazioni e chiarimenti direttamente dai responsabili dell’orientamento.

Adesione alle attività proposte dagli Istituti Secondari di II grado cheprevedono presso le loro sedi la partecipazione di alunni di scuola secondaria di I grado a laboratori teorico e/o pratici ed a corsi di formazione (per es. corso di robotica per coloro che manifestano interesse e attitudine all'uso di software e pc).


ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE "CAPOZZI-GALILEI" VALENZANO (BARI)

Piano dell'Offerta Formativa     a.s. 2014/2015